ISERNIA MERAVIGLIA

Va ai biancocelesti il primo round del doppio confronto con L’Aquila valido per gli Ottavi di Finale della Coppa Italia Dilettanti 2021/2022 grazie alla rete siglata ad un quarto d’ora dalla fine con il solito Negro.
Mister De Bellis orfano di Di Lonardo e con ancora Pettrone fermo ai box, schiera al centro della difesa l’under Barile e fa tornare in mediana il Classe 2004 Ercolano, con capitan Mingione che arresta sull’out di sinistra e Vitale che prende il suo posto in fase avanzata.
Primo tempo le due compagini si studiano attentamente e c’è da registrare solamente due timide occasioni sui piedi di Panico e Vitale, con le conclusioni della coppia offensiva pentra che non destano preoccupazioni all’estremo neroverde Bozzi.
Nel secondo tempo gli ospiti provano ad affacciarsi dalle parti di Amoroso prima con Loviso direttamente da corner e poi con Massetti, ma Amoroso controlla senza patemi.
La svolta del match arriva al 75′ quando Negro , dopo un grande recupero di Di Lullo ,  si inserisce tra le linee della difesa avversaria, con uno scatto arriva di fronte all’estremo aquilano e lo batte di destro per la gioia dei tanti sostenitori della serpa accorsi oggi al Lancellotta.
La gara scorre verso la fine senza ulteriori azioni degne di nota e dopo 4 minuti decretati dal signor Maresca di Napoli i biancocelesti possono ricevere il giusto tributo di riconoscimento per una prestazione gagliarda.
Return match mercoledi prossimo , 16 marzo ore 15 allo stadio Gran Sasso d’ Italia.
Avanti biancocelesti
CITTÀ DI ISERNIA SAN LEUCIO 1-0 L’AQUILA 1927
CITTÀ DI ISERNIA SAN LEUCIO: Amoroso, Fi Giulio, Mingione, Di Lullo, Vallefuoco, Barile, Ercolano(70′ Zullo), Soria, Negro, Panico(90′ Coia), Vitale(85′ Masotta). Allenatore De Bellis
L’AQUILA🦅1927: Bozzi, Ponzi, Loviso, D’Ercole(46′ Di Norcia), Shiba, Di Matteo, Scognamiglio, Tempestilli, Massetti(80′ Carbonelli, Pejic, Di Ruocco. Allenatore Lo Re.
ARBITRO Sig. Maresca della Sezione di Napoli
ASSISTENTI: Giovanardi sella Sezione di Terni e Galieni della sez. di Ascoli Piceno
AMMONITI 27′ Mingione, 40′ Panico, 60′ De Bellis 80′ Vallefuoco, 94′ Di Lullo(IS), 48′ Di Matteo(AQ)
RETE: 75′ Negro
Facebook
Twitter
LinkedIn

Altri articoli

ISERNIA IL CUORE NON BASTA

Grande prova di orgoglio dei biancocelesti che, con una prestazione encomiabile, stendono 4-3 i sardi dell’Ossese con l’affermazione casalinga però, in virtù

TUTTI ALLO STADIO 12 IN CAMPO

La societa’ Citta di Isernia San Leucio in occasione della partita di ritorno valida per i quarti di finale di coppa Italia

ISERNIA FORZA 3

Tre marcature, tre punti e terzo posto in graduatoria per i biancocelesti che si impongono senza alcun patema d’animo al Di Ianni